MATTEO RENZI

Scitto 24 Mar 24 2014 da Corrado

RENZI  e’ un passionale, un uomo che pensa meno  rispetto alla sua azione. Per lui  e’ importante fare ed in fretta, nella grafia  e’ presente proprio un’ANSIA COL TEMPO,  e chi lo ferma, qualsiasi cosa sia , diventa Suo nemico.

La sua passionalita’ indica che sicuramente  gli piace quello che fa, ma  che prende tutto di petto, odia o ama, e’ amico o nemico. Ci sono pochi grigi per Renzi , sono tutti bianchi o neri.  E’ UNA PERSONA  CHE AMA IL PRESTIGIO, molto sicuro di sè con la tendenza all’esteriorizzazione di se stesso, un po’ di pomposita’ e di supponenza negli atteggiamenti.

Ha un linguaggio empatico, gesticola , e spesso si fissa sopra un’idea  e puo’ dare un’interpretazione soggettiva a fatti reali.

C’e’ nella scrittura evidente uno STACCO REATTIVO  nei confronti della figura materna, che ha influenzato non poco il soggetto e che gli provoca rabbia e corsa verso il nuovo, verso il sociale , verso il suo miracolo.RENZI3

Comments

comments

Leave a comment