I disegni del tuo bambino

Scitto 23 Feb 23 2010 da Corrado
Vuoi capire di più sui disegni di tuo Figlio?

Il disegno del bambino è una forma di linguaggio attraverso cui egli esprime se stesso, il proprio modo di essere e di vedere le cose che lo circondano. Dai disegni dei bambini possiamo conoscere a quale stadio sia la loro maturazione intellettuale, che cosa essi pensino di noi, del mondo, quali siano i contributi e gli stimoli che noi veramente abbiamo apportato, quali siano gli effetti dell’ambiente sulla loro evoluzione, infine, quale sia la loro sensibilità, i loro atteggiamenti, le difficoltà emotive, i timori e i loro desideri profondi. Ricordiamoci che ogni bambino è diverso dagli altri, unico e irripetibile.

Il disegno contiene, quindi, un gran numero di informazioni per interpretare e capire la psiche infantile, tenendo sempre ben presente alcune importanti indicazioni.
Il disegno-imitazione ha fatto il suo tempo, oggi si è compreso il valore deldisegno spontaneo, come libera creazione attraverso cui il bambino può esprimere (in forma inconscia) ciò che ha dentro: egli ha una propria versione del mondo che lo circonda ed è appunto per mezzo di essa che può rivelarci la sua personalità.
Se noi condizionassimo il bambino mentre disegna, dandogli direttive o imponendogli metodiche, inducendolo a copiare o a ricalcare, non faremmo altro che bloccare la sua creatività personale e non potremmo arrivare ad avere una visione obiettiva delle sue caratteristiche individuali.

Un altro punto importante e da tenere sempre presente è il fatto che il bambino va sempre incoraggiato e gratificato: mai criticare o correggere il suo lavoro! Un nostro intervento può essere efficace solo se si limita a un dialogo chiarificatore e stimolatore.

È importante, quindi, far parlare il bambino dei suoi disegni: la verbalizzazione stimola al dialogo, alla conoscenza, provocherà contenuti nuovi, nuove idee: se ben utilizzata attenuerà o eliminerà le cause che impediscono al bambino di esprimersi.

Infine è importante tenere presente che un solo disegno dice poco o niente, solo un insieme di disegni ci può dare indicazioni precise e metterci così in grado di avere una visione di insieme della personalità.

Riassumendo ricordiamoci sempre di lasciare che il disegno sia libero e senza condizionamenti esterni, di incoraggiare e gratificare l’operato dei nostri bambini anche attraverso la verbalizzazione.

 

Pubblicato anche su ilmiobaby.com

Rosalba Perrotti
Esperta in grafologia e interpretazione del disegno
con formazione psicologica

Comments

comments

Leave a comment